Peterostruki prvak Evrope danas je zvanično potvrdio dolazak našeg Zmaja, a nakon svega oglasio se i bh. veznjak.

VEZANI TEKST - Ostavio Staru damu: Barcelona poželjela dobrodošlicu Miralemu Pjaniću

- Diši Mire, ovo stalno se koji ponavljam u mislima, u odlučujućim trenucima igre.

I to stalno govorim sebi, dok pokušavam da napišem ono što trenutno osjećam.

Došao sam prije četiri godine da pokušam sve osvojiti. Jer čak i kada ne možete, to treba uraditi uvijek kao igrač Juventusa.

Bile su to četiri intenzivne godine, živio sam zajedno sa sjajnim profesionalcima, ali prije svega istinskim prijateljima, sa kojima sam dijelio pobjede i rekorde, ali i gorke poraze, na korak od cilja.

To su bile godine u kojima sam sazrio kao čovjek i kao otac. Ovo je grad u kojem je Edin odrastao, postajući prvi fan ovog tima, i gdje smo sa svojom porodicom izgradili najbolje uspomene iz našeg života.

VEZANI TEKST - Pjanić će nakon Ronalda zaigrati i sa Messijem: Znate li koliko igrača je imalo priliku zaigrati s obojicom velikana?

Mislim da nikada neću moći da kažem dovoljno. Zahvaljujujem se porodici Agnelli, zahvaljujem se svim drugovima koji su ovaj put dijelili sa mnom. Hvala svim zaposlenicima i zaposlenicima koji su mi pomogli da se razvijam. Zahvaljujem se fanovima koji su me svakodnevno osjećali posebnom.

Jer ako postoji nešto što sam naučio, to je da nema dovoljno vremena da se zaljubim.

Na kraju je vrlo jednostavno: Ovu košulju nosite kao drugu kožu, uvijek dajte sve i, nikada nećete pogriješiti. Ali sada imamo malo vremena za izgubiti i još puno toga za pobjedu do kraja sezone.

A onda udahni Mire, jer ono što vam se danas čini tako tužno, od sutra će biti sjajno sjećanje koje ćete nositi u srcu cijeli život - napisao je Pjanić završnu poruku "FinoAllaFine".

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Respira Mire, questo è il ritornello che mi ripeto nella mente, nei momenti decisivi di una partita. Ed è quello che continuo a ripetermi ora, mentre provo a scrivere quello che sto provando in questo momento. Sono arrivato quattro anni fa per provare a vincere tutto. Perché anche quando non ci riesci, questo è ciò che deve provare a fare sempre un calciatore della @Juventus. Sono stati 4 anni intensi, vissuti al fianco di grandi professionisti ma soprattutto di amici veri, con i quali ho condiviso vittorie e record, ma anche amare sconfitte ad un passo dal traguardo. Sono stati anni in cui sono maturato come uomo e come padre. Questa è la città dove Edin è cresciuto, diventando il primo tifoso di questa squadra, e dove con la mia famiglia abbiamo costruito i più bei ricordi della nostra vita. Penso che non si dica mai a sufficienza grazie, e quindi: Grazie alla Famiglia Agnelli Grazie a tutti i compagni che hanno condiviso con me questo percorso Grazie a tutti i dipendenti ed i membri dello staff, che mi hanno aiutato a crescere Grazie ai tifosi che ogni giorno mi hanno fatto sentire speciale. Perché se c’è una cosa che ho imparato, è che non esiste un tempo minimo per innamorarsi. Alla fine è molto semplice: indossa questa maglia come una seconda pelle, dai sempre tutto e, non sbaglierai mai. Ora però abbiamo poco tempo da perdere e molto da andare a vincere fino al termine delle stagione. E quindi respira Mire, Perché quello che oggi ti sembra così triste, da domani sarà uno splendido ricordo che porterai nel cuore per tutta la vita. Miralem ️ #FinoAllaFine

A post shared by Miralem Pjanić (@miralem_pjanic) on